Lavorare su sé stessi

Ognuno di noi crea, spesso inconsciamente, le situazioni e le persone che gli sono più utili per compiere il passo successivo sul suo cammino evolutivo. Le persone e le cose non sono fuori di noi, bensì DENTRO di noi. L’anima,la coscienza,letteralmente materializza nel cosiddetto ‘mondo esterno’ solo ciò

di cui ha bisogno. Nella misura in cui noi siamo identificati – addormentati – nel corpo, non siamo coscienti di stare creando il mondo e quindi subiamo le decisioni della nostra stessa anima come se non fossero nostre. Solo l’incapacità di udire la voce della nostra vera essenza ci fa apparire improvvisi e inaspettati gli eventi della vita. Mentre nella misura in cui sentiamo di essere anima, diveniamo anche coscienti di stare materializzando tutto ciò che ci accade momento dopo momento. La conseguenza di questo nuovo atteggiamento è che svanisce ogni paura e diveniamo finalmente liberi.

 L’élite che governa il mondo al soldo di certe «forze» è costituita da individui estremamente intelligenti e raffinati conoscitori della psiche umana. Essi sanno bene che alimentando fra la popolazione la stupida superstizione che esista un mondo esterno alla coscienza capace di influenzare l’essere umano, quest’ultimo rimarrà per sempre uno schiavo pieno di paura. Infatti non è un caso che la scienza, l’educazione, la politica, l’economia… siano tutte basate su questo paradigma conoscitivo: io e il mondo siamo due cose separate. Così il Mondo diventa un idolo da adorare e temere. Questo è il paradigma della paura, della povertà, dell’insicurezza. Questo è il peccato dei peccati che ha costretto l’uomo ad abbandonare il Paradiso Terrestre. Crediamo che nel mondo possano nascondersi sorprese e pericoli inaspettati, quando invece nel mondo incontriamo sempre e solo noi stessi. Tutto appare inaspettato agli occhi di chi non si conosce.

 

Annunci

2 Risposte to “Lavorare su sé stessi”

  1. Wenz Says:

    Molto affascinante questo punto di vista, soprattutto l’ultima frase. La prima cosa da fare è conoscersi, sono d’accordissimo! Ho appena scritto anch’io un articolo sulla consapevolezza e sulla paura sul mio blog 🙂

    • consapevolezza Says:

      Grazie per avere lasciato il tuo commento,ho visitato il tuo sito, è molto interessante.
      Il problema principale credo, è che nessuno conosce sestesso veramente. Tutte le nostre azioni sono guidate per il 90% dal nostro subconscio,e se non capiamo cosa ce nel nostro subcoscente,sarà molto difficile prendere in mano le redini della nostra vita.
      Per questo consiglio la meditazione, per focalizzare l’attenzione su di sè.
      Ciao a presto


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: