Il mito che abbiamo creato

imagesSe l’Umanità fosse stata lasciata libera di divenire compiuta, cioè “essere”, e non ingabbiata attraverso le più assurde menzogne mai concepite, a quest’ora potrebbe comunicare attraverso il pensiero, trasmutare la materia, esplorare lo spazio.

La massa è spinta sempre più da una velenosa campagna di propaganda e disinformazione. Dal 7000 al 3000 avanti Cristo, sono esistite delle civiltà su questo pianeta, conosciute con il nome di Gilaniche, che non hanno nulla a che vedere con quello che noi conosciamo oggi, dove non esisteva lo stato, una società dove non c’era separazione in caste, dove la coscienza e la consapevolezza erano il punto centrale, ad esempio ne troviamo una certa filosofia di vita nei nativi d’America. Noi (inteso come società attuale) non capiamo le profonde implicazioni di questa visione delle cose, anzi, siamo gli stessi che l’hanno distrutta. Non esisteva il concetto di possedimento materiale, non esisteva una religione, era una decisione dell’anima, la ricerca della saggezza e della perfezione, c’era un’armonia su questo pianeta, che il mondo conoscerà forse solamente dopo che ci saremo auto-distrutti.

Le religioni date in pasto al popolo hanno peggiorato le cose, convertite in un sistema di potere, sono solo un vago riflesso, hanno trasformato Dio in un mito, quasi mai contengono conoscenze che sono davvero in grado di liberare l’Uomo nel recinto in cui si trova. È stato tirato un grande inganno all’Uomo,  anche le parole stesse non contengono più nulla di consistente, la parola serve solo a comunicare tra coloro che hanno fatto lo stesso tipo di esperienza,  ecco perché la vera conoscenza non può essere trasmessa attraverso le parole, ma attraverso la percezione, quello che noi abbiamo perso. La gente sta fuggendo da se stessa, e si rifugia nelle religioni, nei percorsi pseudo spirituali, nei sistemi. sviluppo personale

I grandi passi avanti della conoscenza e della cultura umana, ogni qualvolta che raggiungeva un apice, sono stati subito smorzati, portando l’umanità stessa a vistosi passi indietro, e in questo continuo tira e molla, si trova una regia occulta e superiore, che si è divertita sino ad oggi a manipolarci per i suoi oscuri scopi. consapevolezza

Queste cose sono nascoste molto bene, e c’è una ragione ben specifica perché lo fanno, se la verità venisse fuori, sarebbe la fine di questo sistema, dove il re è sempre re, e il servo costretto a servire.

La massa tende a puntare il dito contro qualsiasi cosa facciano i poteri forti, portando l’attenzione sul loro operato ma non prestano attenzione alle loro dinamiche interiori, (ciò che sentiamo è parte integrante del percepire), spostiamo l’attenzione verso i sintomi, e non alle cause reali, veniamo spinti verso questa direzione, perché dietro le quinte si vuole detenere il potere.

Occorre essere in grado di spostare il proprio punto di vista per osservare la realtà vera delle cose che vediamo, attraverso la coscienza individuale, e non collettiva, nel collettivo le informazioni provengono da modulazioni della coscienza globale. s viluppo personale

È vero quando si dice che la prima impressione è realmente quella giusta, ma poi interviene la mente razionale, il condizionamento, a colorare il tutto, mentre l’impressione autentica del percepire viene perduta. Entra in azione l’ego, quello che noi crediamo di essere, e non ciò che siamo realmente.

La vera coscienza individuale opera secondo una volontà autonoma, quella di massa opera secondo una direttiva, che è la sopravvivenza, l’espressione caotica, non si pone il problema di spingere le altre persone e calpestarle, una rete collettiva di soggetti che non pensa per conto proprio, modulata da un vero e proprio sistema informatico (Matrix) che la dirige, gli uomini non pensano, sono pensati.

Quelle poche famiglie che governano da secoli, se non da millenni miliardi di persone lo dimostra, e finché l’essere umano non avrà coscienza di se, sarà sempre così, governeranno la massa priva di personalità facilmente manipolabile. Non c’è fuori una azione da fare, ma è dentro l’individuo. Se le persone capissero che cosa fanno realmente, e costantemente nella loro vita, smetterebbero di fare quello che fanno. sviluppo personale

Se la massa fosse formata da individui consapevoli, che non basano più la loro esistenza sul conformismo al gruppo, sarebbero guai grossi per chi dirige dietro il gioco, ma ci si può arrivare solo cancellando tutto ciò che si è assimilato sino ad ora, mettendo in discussione il mondo e quello che gli esseri umani credono di essere e di sapere, ci hanno reso “psicopatici”, perché è difficile introdurre nuovi concetti e prospettive che non sono più in accordo con i meccanismi che hanno divulgato e integrato profondamente nella nostra vita quotidiana, bisogna fare attenzione anche alla rete, molto spesso piena di informazioni fasulle, la rete nutre e viene nutrita dalla rete stessa. Non siamo pronti ad accettare il fatto che la storia che conosciamo è tutta falsa sino alle sue più profonde fondamenta.

Il sistema manipolatorio da parte di pochi, usa i molti, per mantenere viva questa illusione e lo ”status quo”, tutto è frutto della coscienza che può creare qualunque cosa, iniziando dalle così dette leggi della fisica, alla società, la cultura, la tecnologia, non esiste nulla se non per un atto di volontà della coscienza.

Chi è al potere, a certi livelli non possiede concetti di dualità estrema come li possiede la massa, ecco perché nella politica non esiste una sinistra e una destra, ma sono tutti parte di un sistema, una eggregora con un unico scopo, quello di gestirci a loro piacimento, (un sistema che ti hanno messo sotto gli occhi da quando sei nato), alimentato per tenere buone le pecore nel recinto, che riflette ciò che le coscienza della massa hanno nel loro subconscio.

Qualsiasi sia l’idea di fondo, politica compresa, sarà sempre viziata da questa idea di visione del mondo che abbiamo accettato, con sue le regole, pensando che sia l’unica realtà possibile, mentre è semplicemente la peggiore. C’è una guerra in atto,  il piatto in gioco siamo noi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: