Verso la lotta finale Parte 12

Cari lettori, questo dodicesimo passo, lo considero molto importante.

Ripercorre a grandi linee la storia umana, fino ai nostri giorni. A mio parere queste informazioni danno una spiegazione abbastanza esauriente sull’origine del bene e del male, sulla presenza di Lucifero sulla Terra, e la prima venuta di Cristo, sulla battaglia del bene e del male, che tutt’oggi ci piaccia o meno, vediamo spiegarsi davanti ai nostri occhi, nel trascendente e molto presto anche nell’immanente.

La maggioranza non crede, o semplicemente non si accorge di nulla, presi solo dal tram tram quotidiano, dal condizionamento mediatico, dall’indifferenza ecc… Presto si manifesteranno i frutti di tutto questo sonno della coscenza.

Armatevi con un pò di pazienza nel leggere questo articolo, perchè i prossimi, seguiranno uno sviluppo che è inevitabile, visto che siamo sull’orlo di una guerra, ma anche di una cambiamento epocale.

Secondo le rivelazione che furono date ad Eugenio siragusa dai fratelli cosmici, erano quattro razze che fondarono quattro civiltà primigenie del pianeta Terra nei quattro punti dei futuri continenti.

Gli abitanti di Marte erano in collegamento con i Malloniani, che poi fecero esplodere il loro pianeta con l’energia nucleare. Quando esplose Mallona, Marte subì un violento movimento di scivolamento rotatorio e morirono 7 miliardi di uomini.

Alcuni raggiunsero la terra, nella zona del centro America, unendosi alle primitive popolazioni. In seguito questo nuovo gruppo si spostò verso l’Atlantide, ma incontrando le popolazioni della razza nera, vennero decimati e scomparvero.

Il pianeta Terra è stato visitato da molti pionieri spaziali, tra cui la razza dei Titani, di cui si conservano le vestigia di costruzioni gigantesche.

nm

Dopo la loro scomparsa come gruppo etnico, lasciarono ai figli il compito molto delicato di custodire le vie sotterranee di entrata di basi extraplanetarie per l’accesso verso l’interno del pianeta, dove si conservò l’archivio di ogni civiltà e saggezza.                    

                                Il Continente Mu

cm1

Il continente Mù era abitato dalla razza dei Titani, venne distrutto a causa della caduta sulla Terra di uno dei tre satelliti che anticamente orbitavano intorno alla Terra, il satellite Tir, (questo dopo la distruzione di Mallona). Probabilmete gli altri due satelliti o lune che orbitavano intorno alla terra erano frammenti del pianeta Mallona. Di questo continente restarono solo poche isole dove i superstiti formarono la razza successiva quella Lemura.

Il momentaneo cambiamento della rotazione terrestre produsse lo spostamento dei poli, sul nuovo asse avente a Nord l’Himalaya e a sud l’altopiano Boliviano.

Subirono un duro colpo le specie giganti o dinosauri. Le poche razze rimaste vennero in seguito trattate geneticamente per avere una mole adeguata che non impedisse la vita dell’uomo.

                                                               Il Continente di Lemuria

cm2

Durante il periodo Lemuriano 100 milioni di anni fa, (quando c’era un unico continente) avvenne l’esplosione del pianeta Mallona che era tra Marte e Giove.

Sebbene gli abitanti di Mallona fossero uomini-angeli, cioè alla fine della 4a dimensione evolutiva e già androgeni, governati dall’Arcangelo Lucifero, (ogni pianeta è una cellula vivente, compenetrato dalla propria divinità planetaria, o entità divina, come il corpo umano possiede lo spirito individuale).

lo spirito reggente del pianeta luce, cioè Mallona, era un Elohim chiamato Arcangelo Lucifero, cioè portatore di luce.

Lucifero, era ed è capo patronimico, di tutta una classe di Uomini-Angeli e di spiriti del pianeta luce, era quello che fra gli Arcangeli, aveva gettato il più penetrante ed ardito sguardo nella sapienza creatrice di Dio.

Era il più fiero ed il più indomabile. Non voleva ubbidire ad alcun altro Dio. Tranne che a se stesso.

Gli Uomini-Angeli, i soli abitanti di quel pianeta, avevano raggiunto un corpo astrale-fisico raggiante e riunivano in perfetta armonia l’eterno maschile e l’eterno femminile ricreando sé stessi con il progresso immortale dell’Amore Divino.

Essi avevano l’Amore, il raggiare spirituale, senza turbamento e senza desiderio di possesso egoista, perché erano astralmente androgeni. Lucifero, aveva capito che per imitare Dio nell’arte della creazione bisognava sviluppare nell’Uomo-Angelo, il desiderio di tale arte. Iniziò così la seduzione.

Una enorme folla di Uomini-Angeli, malloniani, si lasciò sedurre infiammandosi di grande entusiasmo.

Il desiderio di creare come Dio, li spinse a manipolare gli elementi cosmici nel tentativo di indurli all’obbedienza assoluta.

Gli Arcangeli e tutti gli Elohim degli altri pianeti ebbero l’ordine di impedire questo pazzesco disegno, giacché un’opera simile avrebbe messo il disordine nella creazione e rotto la catena della gerarchia divina e planetaria.

La lotta ardente e lunga che s’impegnò fra l’armata dell’Arcangelo ribelle e i suoi pari e i suoi superiori terminò con la disfatta di Lucifero e dei suoi Uomini-Angeli.

Ed ecco per la prima volta nella storia dell’uomo il dramma della sua divina epopea.

ATUM, SOW GEBB, NIOT, OSIRIS, ISIS, (questo nome vi ricorda qualcosa?), SHET e NEBTHO, per volere dell’assoluto, pur essendo rimasti i più devoti alle leggi dell’altissimo, dovettero rimanere con i ribelli ed unirsi al loro destino.

L’arcangelo Lucifero insieme agli abitanti del pianeta Mallona, vollero sfidare l’Arte Creativa Divina, ribellandosi alle Leggi Universali.

La manipolazione dell’Antimateria, da parte degli abitanti di Mallona, quando ancora non erano coscienti spiritualmente e scientificamente per farlo, scatenò nel loro pianeta l’autodistruzione delle energie elementali, (cioè degli elemeti Acqua, Aria, Terra e Fuoco), liberando esplosioni a catena di fusione e fissione fino alla lacerazione globale.

Non contento di questo, Lucifero, che era inserito fra gli Archetipi, (Lucifero è una entità spirituale reale!), con il compito di determinare la proliferazione del genere umano sul Pianeta Terra, spinse i propri Uomini-Angeli, -scampati alla distruzione e che avevano cercato riparo presso gli altri pianeti vicini, Terra compresa- a disubbidire all’ordine genetico per la evoluzione terrestre, facendoli accoppiare con le figlie degli uomini, che non erano ancora pronte a discernere la genetica maschile e femminile producendo una nuova generazione; Genesi capitolo 6. Da qui ebbero origine le due generazioni di Abele e di Caino, questo è il peccato originale.

Gli ex Uomini-Angeli si inserirono e si metamorfosarono nelle quattro razze, perdendo l’androginità, la vita eterna, e iniziò la via Crucis che dura ancora oggi.

Una parte dei Malloniani, per ibrido disfacimento e per continue pressioni psicoemotive, persero memoria e intelligenza. Ormai degenerati, e con l’uso di droghe, si accoppiarono con animali e ne derivarono specie di scimmie. Questa viene definita seconda morte, prima nello spirito e poi fisica, dovuta al peccato commesso.

È da allora che per questo errore creativo nasce la lotta tra Bene e Male; tra Cristo, il Reggente del Nuovo Sistema Solare, e Lucifero, l’Arcangelo disubbidiente. Ora, l’Arcangelo Lucifero, per essere perdonato, (essendo usato come strumento di purificazione da Dio stesso) cercherà di portare l’umanità terrestre alla perdizione, e ci sta riuscendo.

Questo è il compito assegnato alle anime dannate affinché possano riscattarsi, inducendo in tentazione le anime viventi, questo per la volontà del Padre, come prova evolutiva di discernimento, secondo la legge del Libero Arbitrio.

                                                                         Atlantide

cm3

cm4cm5

75 milioni di anni fa, con i primi effetti della Deriva dei Continenti, scomparvero le isole Lemure e scomparve la civiltà Lemuriana e iniziano gli incroci, l’incrocio della razza Rame con la Bianca, dando la più potente generazione umana: l’Atlantidea.

Questo assestamento geologico, che umano, si protrasse fino a 175.000 anni fa, momento particolare in cui la volontà dei Creatori dell’Uomo decisero di seguire l’uomo da vicino, fino alla totale maturazione animico-spirituale, capace di concepire lo sviluppo della coscienza superiore.

Le manipolazioni, che fin dalla cosiddetta “creazione” erano avvenute sempre secondo i dettami e le volontà armoniche dell’Intelligenza Suprema Dio Onnipresente UNO, (da non confondere con l’unità religiosa che presto ci propineranno i seguaci di Lucifero, ispirando i suoi collaboratori, politici, religiosi, ecc…).

La Groenlandia era un luogo sacro così come lo era una zona del Tibet, una del Perù, del triangolo delle Bermuda, e altri, cioè luoghi di accesso all’interno del Pianeta.

Dopo la formazione dei pianeti, ad opera delle proiezioni paraboliche della massa di idrogeno solare, l’esterno subisce la trasmutazione degli elementi fino alla composizione finale e alla formazione di uno spesso strato di crosta che giunge ad avere una superficie esterna che conosciamo, ed una superficie interna affacciata inizialmente al condensarsi dell’H (idrogeno) intrappolato ed indifferenziato, fino alla formazione di un piccolo sole centrale che illumina ora i continenti interni.

Questi continenti, un po’ descritti da Dante Alighieri, da Giulio Verne e dall‘ammiraglio Byrd, sono due: l’Agharta, sede di anime in pena, demoniache, col compito di tentare l’umanità, e l’El Dorado che è invece il paradiso astrale, in armonia con la Luce centrale, luogo di abitazione di esseri della 4 a e 5 a dimensione, che operano per aiutare e ispirare l’umanità in continuo scambio con lo pazio esterno del pianeta, quindi con le basi operative di appoggio.

mapofinnerearth

L’interno del pianeta istruisce l’esterno. Le leggende Incas, Maya, Pellerossa, Tibetane, Cinesi e altre, parlano del fantastico Regno dell’El Dorado, come luogo dove si regola il potenziale dinamico evolutivo dei terrestri. Là ci sarebbero gli archivi della Storia dell’Umanità.

La Groenlandia a quel tempo, era un paradiso terrestre, non solo perché in collegamento con l’El Dorado, ma perché c’era stato il primo tentativo di innesto genetico istruttivo con la razza bianca che si predisponeva ad un maggior sviluppo spirituale.

La istruzione piena, iniziatica, con l’intervento di inviati incrociati fra gli Atlantidei, si sviluppa circa 75.000 anni fa.

Testimonianza d’altissimo livello la troviamo nella Piramide di Cheope contenente lo ZED, strumento di controllo e armonizzazione energetica Uomo-Pianeta-Sole.

È qui che uomini di buona volontà accanto agli istruttori, raggiunsero il massimo della evoluzione animico-astrale, possedendo poteri straordinari, come il dominio dell’antimateria, dell’energia da fusione fredda, la telepatia, la costruzione di strumenti per noi fantascientifici, il volo accanto ai fratelli dello spazio.

Testimonianze ce ne sono tante su geroglifici, mitologie, pitture e bassorilievi di archeologia spaziale, lasciati nei luoghi delle civiltà figlie. Proprio in questi luoghi gli ultimi iniziati fuggirono da un male incontrollabile che decimò la gran parte della popolazione Atlantidea. La corruzione ad opera dell’invasione sempre più imponente della razza più scura spalleggiata dalla bianca, voleva immettere ritualità esoteriche, introducendo le loro caratteristiche magiche. Quindi attenzione alle pratiche magiche e all’esoterismo!

La quasi totalità delle popolazioni, non essendo capaci di discernere (oggi, nel 2015 d.C., ancor meno) le dinamiche positive ma anche negative delle vibrazioni scatenate da rituali di operosità del pensiero, e delle azioni, (come sanno bene le sette sataniche che stanno al potere oggi), caddero vittime dell’antica, ma sempre attuale tentazione Luciferiana! Che degenerò sempre più nell’uso di droghe, odii e lotte fratricide. Ben poterono fare gli iniziati incorruttibili, perché la Legge Universale, lascia che le anime in evoluzione compiano il loro ciclo di sperimentazioni e scelgano il loro destino.

“Dal seme al frutto, dal frutto al seme”. La verità non può essere offerta in un vassoio d’oro”, ripeteva Eugenio. Non si può forzare mai la scelta, né il destino di causa-effetto.

Fu così che la razza umana, dopo aver raggiunto le più alte vette, tornò nella polvere, dalla quale tutt’oggi dimostra di non volersi sollevare.

Un destino di volontà divina pose fine, 12.000 anni fa, a Poseidonia, lasciando sfracellare il secondo satellite, la seconda delle tre lune che orbitavano intorno alla Terra, che non solo cancellò ogni traccia di antiche vestigia, troppo luminose per chi aveva preferito le tenebre, ma amplificando la deriva dei continenti, Euro-Afro-Americano, lasciando il posto al grande Oceano che dalle profondità del suo Silenzio Azzurro vibra nei nostri atavici ricordi con un singhiozzo incolmabile.

Nella storia, bene o male conosciuta, è riportato ciò che avvenne fino ai nostri giorni, anche se oscurato gravemente, di incomprensioni volute e chiamate misteri.

Sottolineo che i messaggeri delle Volontà Divine hanno continuato a succedersi e che gli operatori Celesti incessantemente hanno stimolato, le menti degli uomini di questa martoriata umanità.

L’opera più imponente, rivolta all’ultima generazione umana di questi 2.000 anni, prima della scadenza del Ciclo Cosmico Terrestre in cui si compirà una nuova “Muta” del Pianeta, è stata compiuta direttamente dal Figlio del Dio Padre: Cristo.

Dio proponeva all’uomo di aprire le porte della prigione offrendogli la chiave dell’Amore, la umanità era maturata per capire i segni dei tempi, i segni dei cieli, le rivelazioni Celesti.

Continua…..

Qualcosa non torna Parte 1

Qualcosa non torna Parte 2

Qualcosa non torna Parte 3

Qualcosa non torna Parte 4

Qualcosa non torna Parte 5

Qualcosa non torna Parte 6

Qualcosa non torna Parte 7

Qualcosa non torna Parte 8

Qualcosa non torna Parte 9a

Qualcosa non torna Parte 9b

Qualcosa non torna Parte 10

Qualcosa non torna Parte 11

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...